AGRICOLTURA: FEBBO, PROROGATO IL BANDO PER L’AGRITURISMO

febbo5Nel corso della seduta di Giunta regionale svoltasi questa mattina all’Aquila, sono state approvate delle modifiche al bando relativo agli agriturismi in merito al quale la Direzione politiche agricole ha determinato una proroga della data di scadenza al 31 luglio 2011. L’assessore alle Politiche agricole, Mauro Febbo sottolinea l’importanza di questo provvedimento riguardante l’attivazione della Misura 3.1.1 “Diversificazione verso attività non agricole-Azione 1: Investimenti in azienda per attività agrituristica” del Programma di sviluppo rurale (PSR). “La proroga – ha dichiarato l’assessore Mauro Febbo – arriva al termine di un proficuo e intenso scambio con le organizzazioni professionali con le quali abbiamo concertato un allungamento dei tempi a disposizione dei richiedenti, al fine di rendere più agevole la presentazione di tutti i documenti necessari. Ci tengo a sottolineare – ha dichiarato l’assessore – la natura innovativa di questo bando che molte altre regioni italiane hanno preso come modello da sviluppare. Il provvedimento infatti non è indirizzato o circoscritto al solo agriturismo, ma prevede la possibilità di fare tutta una serie di interventi indispensabili per il potenziamento delle strutture ricettive. Si offrono importanti possibilità come la realizzazione di piazzole di sosta per caravan e camper, l’abbattimento delle barriere architettoniche, lo sviluppo di attività didattiche, culturali, sportive, ricreative, di artigianato rurale non agricolo, escursionistiche e ippoturismo. Si tratta di azioni indispensabili – rimarca l’assessore alle Politiche Agricole – per il rilancio dell’attività agrituristica e soprattutto per creare nuove opportunità occupazionali. Inoltre resta indispensabile proteggere e valorizzare le nostre straordinarie eccellenze sia naturali sia enogastronomiche e l’agriturismo, con tutte le attività ad esso collegate, rappresenta una forma eccezionale per il raggiungimento di questi obiettivi. I turisti e tutti coloro che non conoscono la nostra regione hanno così la possibilità di vivere un’esperienza unica e soddisfacente sotto tutti i punti di vista”.